Protezione Civile: cosa facciamo


Negli anni i Volontari si sono specializzati per rispondere alle esigenze attuali del sistema di Protezione Civile e l’Associazione ha investito in attrezzature specifiche, per far fronte a numerosi scenari operativi.

Ma non solo, siamo attivi anche in tutti quei processi di prevenzione non strutturale, come la diffusione delle buone pratiche di protezione civile.


Attività di prevenzione.

Io Non Rischio Pisa

Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” 2016

L’Associazione ha poi un ruolo attivo, nei confronti delle amministrazioni locali, volto a collaborare con i tecnici preposti per approntare e aggiornare piani di protezione civile e modalità di intervento funzionali e adatte alle esigenze del territorio.


Accoglienza popolazione.

L’Associazione dispone di due tende da comunità pneumatiche, che possono accogliere fino a 24 persone, e altre 3 tende con paleria. Abbiamo poi personale specializzato nelle operazioni di gestione delle segreterie dei campi di accoglienza, personale logistico e un gruppo per la gestione delle cucine da campo.


Emergenze idrogeologiche.

L’Associazione dispone di due carrelli attrezzati con idrovore. Uno con una idrovora fissa da 6000 litri/minuto e uno con una idrovora fissa da 2500 litri/minuto e due mobili da 1000 litri/minuto. L’Associazione dispone anche di altre due idrovore da 1000 litri/minuto dislocate sui comuni di San Giuliano e Vecchiano.


Emergenze neve e freddo.

Nel periodo invernale, in convenzione con il Comune di Pisa, due mezzi antincendio vengono attrezzati per far fronte all’inverno, con spargisale e lama spazzaneve. Forniamo assistenza anche con altri mezzi fuoristrada, in caso di forti nevicate per assistere la popolazione rimasta isolata.

Collaboriamo con gli enti anche per progetti di assistenza ai senza tetto. Negli anni abbiamo anche assistito viaggiatori pendolari rimasti bloccati alla stazione per il blocco dei treni.


Emergenze sanitarie.

Soccorritori e ambulanze dell’Associazione operano, in coordinamento con il 118, anche in casi di maxiemergenze allestendo in pochi minuti dall’attivazione squadre di soccorso aggiuntive per far fronte alle richieste del caso, come in caso di atterraggi di emergenza in aeroporto.


Emergenze varie.

Molti volontari sono specializzati nell’uso di motoseghe, macchine movimento terra e dispongono di patenti e abilitazioni all’utilizzo dei nostri mezzi pesanti e quelli di Anpas Toscana. Disponiamo anche di due gruppi elettrogeni, uno da 200 KW/h e uno da 25 KW/h, in grado di fornire l’energia elettrica necessaria a un campo di Protezione Civile o ad altre strutture in caso di necessità.