10 Novembre – Con ANPAS Toscana torniamo sul Monte Serra   Aggiornato recentemente!




Dopo centinaia di ore passate a spegnere l’incendio i nostri volontari di Antincendio Boschivo e Protezione Civile tornano sul Monte Serra per fornire un aiuto specializzato a chi ha subito danni da questo incendio. 

L’iniziativa vedrà protagoniste le pubbliche assistenze pisane e toscane, provenienti dalla zona Fiorentina, Empolese e Livornese, già impegnate nelle operazioni di spegnimento. 

In accordo con l’amministrazione comunale di Calci e con il Coordinamento dei Monti Pisani, mezzi, volontari e attrezzature torneranno a operare sul territorio colpito dall’incendio svolgendo principalmente due tipologie di operazioni:

  • taglio di vegetazione bruciata lungo i fossi che arrivano in paese, per ridurre il rischio idrogeologico, 
  • raccolta dei rifiuti messi allo scoperto dal fuoco o prodotti dallo stesso dopo il rogo di case e annessi vari.

Per queste operazioni saranno impiegati volontari appositamente formati all’utilizzo delle motoseghe e volontari logisti per il supporto alle operazioni e per le operazioni di carico dei rifiuti. 

Anpas Toscana si impegnerà a fornire i pasti ai volontari intervenuti.


Al fine di facilitare le operazioni l’amministrazione comunale sta facendo circolare un avviso rivolto alla popolazione. 


I NUMERI DI ANPAS TOSCANA DURANTE L’INCENDIO DEI MONTI PISANI

SOLO ZONA PISANA

Interventi AIB – Antincendio Boschivo

  • 11 pubbliche assistenze hanno partecipato alle operazioni di spegnimento;
  • 56 squadre intervenute;
  • 168 il numero complessivo di volontari.

Interventi PC – Protezione Civile

  • 2 pubbliche assistenze attivate nelle prime ore per l’accoglienza degli evacuati;
  • 16 numero complessivo di volontari.

ANPAS TOSCANA – Esclusa la zona pisana

  • 53 squadre AIB attivate con mezzi AIB;
  • 6 squadre di supporto logistico;
  • 183 volontati AIB impegnati.

DIVENTA VOLONTARIO ANTINCENDIO BOSCHIVO


L’INTERVENTO DELLA PUBBLICA ASSISTENZA PISA