Il 2021 della nostra associazione


Com’è ovvio e necessario fare a fine anno, voglio condividere il bilancio 2021 delle attività, dei risultati, delle criticità di un anno in chiaroscuro.  

Moltissime le attività 2021 della Pubblica Assistenza S.R. Pisa ODV:  un segno importante e chiaro del rinnovato, forte, quotidiano impegno di tanti volontari. E’ grazie a loro ed ai dipendenti se siamo tornati a fare tantissime attività come già nel 2019, prima della pandemia.

Il 2021 è stato un anno di ripartenza, dopo un complicatissimo 2020, ma anche un anno che offre un segnale confortante della comune volontà di tutti i volontari della Associazione di non arretrare, di essere pronti e disponibili per rispondere ai crescenti bisogni di tante persone che chiedono un aiuto, che ci chiedono una mano perché non ce la fanno.  

E noi ci siamo stati e, sono certo, ci saremo anche nel nuovo anno 2022; speriamo che il 2022 sia, finalmente,  l’anno del ritorno ad un quotidiano di normalità.  

Sono 9 le nostre sedi presenti ed aperte sul territorio dei Comuni di Pisa, San Giuliano Terme e Vecchiano; sedi che sono tornate ad essere luoghi molto frequentati dalle comunità.  Anzi , nonostante vari timori per la ciclica ripresa dei contagi, si sono distinte ancora di più per quello che sono: Case del Popolo o, come si inizia a dire adesso: “Case della Comunità”; luoghi di tanti quotidiani servizi di salute di cui i cittadini fruiscono costantemente e con soddisfazione.

Sono purtroppo gli stessi luoghi “tutt’ora poco conosciuti se non ignorati” dalle Istituzioni locali, regionali e non soltanto. E’ sconcertante ma evidente.

Ma non è il momento delle polemiche.

Questo è il momento di offrire un bilancio delle attività fatte dalla Associazione per i cittadini.

Come già detto, abbiamo 9 sedi aperte ai cittadini, oltre a 4 sedi operative e ad un patrimonio di volontari formati e disponibili, una base sociale di quasi 9mila soci tesserati nell’anno 2021. Voglio sottolineare che la vicinanza ed il sostengo dei soci è fondamentale, un valore aggiunto di cui gode la Pubblica Assistenza S.R. Pisa ODV che quest’anno ha festeggiato il suo 135° compleanno di vita ed attività (1886-2021) .

Il bilancio attività 2021 non è banale e il risultato diviene straordinario se si mettono in fila i dati complessivi delle nostre molte attività e sedi; si evidenzia così un pezzo importante della qualità della vita di queste comunità, di cui, è evidente, soci e cittadini – anche i più distratti, hanno ben presente il valore.

Non è una sensazione perché ci arrivano lettere di ringraziamento e vediamo ricorrenti oblazioni e donazioni che, magari con tante piccole cifre, sostengono le nostre attività e l’impegno dei volontari sommandosi alle quote tessera annuali.

Evidenzio con forza che nella stagione pandemica o post pandemica, le nostre sedi sono divenute anche piccoli hub vaccinali, di cui non si parla, ma che hanno complessivamente ospitato quasi 4000 vaccinazioni Covid19 (1°, 2° e 3° dose), ed anche le annuali vaccinazioni antinfluenzali: oltre 3000  nel 2021. Vaccinazioni fatte – in sicurezza – in tanti luoghi diversi, ma vicini ai bisogni delle persone, sul territorio.

Tutto questo chiaramente, grazie all’impegno dei Medici di Famiglia che svolgono nelle nostre sedi la loro attività professionale, coadiuvati però dal supporto dei volontari della Associazione che si sono occupati di: appuntamenti, accoglienza, supporto, ascolto, e vicinanza solidale.

Segnalo un altro dato che mostra un aspetto del nostro impegno sul territorio: sono state oltre 15.000 le ore complessive di apertura delle sedi nel corso del 2021;  sedi tutt’ora “gratuitamente aperte” a tutti grazie a tante Volontarie e Volontari che ogni giorno sono presenti, disponibili, solidali con gli altri.

Nel corso del 2021 abbiamo organizzato, con la nostra presenza di fronte ad alcuni supermercati, diverse raccolte alimentari a sostegno di questo settore di attività; abbiamo così raccolto alimenti a lunga conservazione per circa 35 quintali di generi alimentari. Un risultato importante, ottenuto – lo sottolineo – grazie alla grande generosità dei nostri concittadini. Generi alimentari mensilmente distribuiti da nostri volontari in tante famiglie che ne hanno estremo bisogno. Quest’anno abbiamo portato circa 750 pacchi alimentari a famiglie residenti a San Giuliano Terme e Pisa aiutando oltre in questo modo oltre 3.000 persone.

Una attività questa, purtroppo in fortissima aumento,  perchè il disagio di tante famiglie cresce in conseguenza delle attuali criticità economiche e sociali. Per rispondere ai maggiori bisogni abbiamo lavorato ancora di più rispetto al passato ed in “rete” con altri soggetti attivi sul territorio: Caritas, PA Cascina, PALP, ecc..

E poi  i servizi di trasporto, i più visibili ai cittadini; servizi di emergenza, urgenza, ordinari, sociali per un totale di quasi 50mila servizi/anno 2021. Con un impegno straordinario di tutti i volontari, la disponibilità dei dipendenti e l’aiuto importante di ragazzi e ragazze del SCU Servizio Civile Universale.

Ed anche donazioni di sangue che proseguono pur con grandi e più generali difficoltà che, in alcuni periodi, hanno rischiato di frenare le attività mediche di eccellenza: all’AOUP di Cisanello e non solo.

Ma non solo.

Anche moltissime attività di protezione civile e di antincendio boschivo grazie a oltre 180 volontari e ad un impegno di 12-13.000 ore/anno; attività ed interventi  di contrasto di emergenze diverse ma anche per le operazioni di quotidiano controllo del territorio (soprattutto in estate) nei comuni di Pisa e Vecchiano.

Concludo – dice il presidente Betti, rivolgendo un duplice appello:

  • alle Istituzioni,
  • a tutti i nostri concittadini.

Alle Istituzioni:

Date corso alle nuove norme di legge – D.Lgs 117/2’17 ; LRT 65/2020 – che per adesso stentano a trovare concreta applicazione. Il volontariato, non solo la P.A.Pisa, il terzo settore è presente e disponibile a dare e darvi una mano.

Coinvolgeteci sin dalla programmazione e progettazione di servizi e, soprattutto, dei cambiamenti del sistema di salute.

Le esperienze e le competenze non ci mancano, vorremmo metterle a disposizione

A tutti i nostri Concittadini:

Nessuno pensi  che sia sempre un altro-a che deve occuparsene, che deve farsi carico di vecchie e nuove criticità!

E’ nostra comune responsabilità dare e darci una mano; esserci per gli altri in difficoltà.

Spero che ciascuno abbia ormai chiaro che “nessuno si salva da solo“; dare una mano a chi ha bisogno, di sicuro aiuta e ci fa stare meglio… tutti.

Molto meglio!

Un fraterno, solidale abbraccio a Soci, Volontari, Dipendenti, Concittadini,

Con i migliori voti e auspici per il Nuovo Anno 2022

Alessandro Betti
Presidente PA Pisa ODV