Terremoto in Abruzzo – 2009


Il 6 Aprile 2009, una scossa di terremoto di magnitudo 6,3 della scala Ricther dette inizio all’emergenza che ha visto la nostra Associazione e i nostri Volontari impegnati per molti mesi in vari fronti.

La Pubblica Assistenza ha collaborato con la Colonna Mobile Nazionale di ANPAS e con la Colonna Mobile della Regione Toscana nell’allestimento e la gestione di due campi di accoglienza per la popolazione.

A Castelnuovo di San Pio delle Camere, a circa 10 km dal capoluogo, la Colonna Mobile della Regione Toscana ha allestito un campo di accoglienza per 200 persone in cui siamo stati impegnati, sin dai primi giorni dopo il sisma.

Nel centro della città de L’Aquila, allo stadio del rugby di Acquasanta, Anpas Nazionale ha portato invece la sua colonna mobile, allestendo uno dei campi di accoglienza più grandi e duraturi dell’emergenza. Qui i nostri Volontari si sono alternati per mesi, mentre il nostro camioncino è rimasto fino tutta la parte finale dell’emergenza. Il mezzo è stato di grande importanza per la logistica del campo, che ha accolto fino a 600 persone nei primi periodi.


LEGGI ANCHE


Dal sito di Anpas Nazionale, storie e testimonianze di Volontari che hanno vissuto l’esperienza di questo sisma.


Il Campo Base di Anpas, presso lo Stadio del Rugby de L’Aquila.

Il Campo Base della Colonna Mobile Regione Toscana, presso Castelnuovo di San Pio delle Camere.