Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” 2018


E’ iniziato oggi il campo scuola promosso dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, giunto alla terza edizione per la nostra associazione.

Negli spazi della Base Operativa Antincendio Boschivo di Marina di Pisa, venti ragazzi passeranno una settimana in compagnia dei nostri volontari, vivendo in tenda come in un campo di Protezione Civile, suddivisi in squadre che si alterneranno nei vari servizi che serviranno a far funzionare il campo (apparecchiamento, pulizie e molto altro).

Di seguito riporteremo un diario delle attività svolte durante le giornate.



 

GIORNO 1 – SABATO 21 LUGLIO

A partire dalle ore 10 i ragazzi hanno iniziato ad arrivare al campo con i loro familiari per la registrazione. Prima del pranzo sono state spiegate le regole e sono state create le squadre di lavoro.

Nel primo pomeriggio, alla presenza del Responabile Operativo Nazionale della Protezione Civile Anpas, Egidio Pelagatti, e del Presidente di Anpas Toscana, Dimitri Bettini, è stato spiegato cosa è Anpas, cosa è il sistema protezione civile e come si interfacciano tra loro.

E’ stato spiegato cosa è e come funziona un campo di Protezione Civile, per poi procedere al montaggio delle tende e delle brandine in cui i ragazzi hanno passato la prima notte.


GIORNO 2 – DOMENICA 22 LUGLIO

La pioggia ha reso un po più umido il risveglio nelle tende. La colazione e poi subito sul Monte Serra alla base di EliPisa, l’elicottero del sistema antincendio boschivo della Regione Toscana. Il tema della giornata è proprio quello del servizio di antincendio boschivo, e proseguirà nel pomeriggio, alla base operativa di Marina di Pisa, a contatto con i nostri volontari, attori principali di questo sistema.



GIORNO 3 – LUNEDI’ 23 LUGLIO

Dopo un’altra notte in tenda sotto la pioggia, i ragazzi del Campo Scuola sono stati portati a Pisa, alla sede della Sala Operativa Comunale di Protezione Civile. Abbiamo parlato con il funzionari del Piano Comunale di Protezione Civile e del ruolo importante che hanno i comuni e i sindaci nel sistema protezione civile.

Nel pomeriggio siamo andati al Lago di Massaciuccoli. Il Parco Naturale, con le sue strutture operative e il suo personale, promuovendo la tutela dell’ambiente si relaziona molto con il sistema di Protezione Civile. Conoscere inoltre un’ambiente unico, a pochi passi da noi, è comunque un ottimo motivo per pianificare questa visita.


GIORNO 4 – MARTEDI’ 24 LUGLIO

La mattina i volontari hanno portato i ragazzi in visita alla 46° Brigata Aerea di Pisa. L’Aereonautica Militare è un partner fondamentale nel sistema di Protezione Civile per l’importante supporto logistico che può dare su interventi a lungo raggio, per il frequente trasporto di ambulanze per trasferimenti di pazienti, per le previsioni meteo e per molti altri compiti che assolvono per il sistema.

Con Carlo Meletti dell’INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia parliamo di rischio sismico. Un rischio diffuso in tutta Italia che non risparmia nemmeno la nostra zona visto le testimonianze storiche di forti scosse che hanno colpito le colline pisane ma anche la Garfagnana.


GIORNO 5 – MERCOLEDI’ 25 LUGLIO

Sveglia presto e via verso Sarzana alla Base Elicotteri della Guardia Costiera. Un tassello importante del soccorso in mare e della tutela delle nostre coste, anche in Protezione Civile.

Nel pomeriggio, in sede abbiamo ospitato il nucleo cinofoli della Guardia di Finanza. Le forze dell’ordine fanno parte anch’esse del sistema di Protezione Civile e hanno ruoli importanti anche in emergenza.

Con delle attività di gruppo, facciamo il punto su cosa abbiamo visto e imparato in questi primi giorni, fissando i concetti sui cartelloni.


GIORNO 6 – GIOVEDI’ 26 LUGLIO

A Livorno alla caserma del Corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera. Dopo la base elicotteri di ieri, prosegue il percorso che illustra la macchina dei soccorsi in mare visitando la sala operativa e i mezzi nautici presenti al molo.

Alla Caserma dei Vigili del Fuoco per conoscere meglio gli specialisti del soccorso tecnico, sempre in campo per soccorso a persona, incendi e tutti gli eventi che necessitano la loro presenza.

 


GIORNO 7 – VENERDI’ 27 LUGLIO

Con il GCU Onlus, il Gruppo Chirurgia d’Urgenza dell’Ospedale di Pisa conosciamo l’esperienza di questi professionisti che, volontariamente, hanno creato un ospedale da campo all’avanguardia che portano in tutto il mondo per far fronte alle richieste di soccorso mediche e chirurgiche legate a grandi calamità come il terremoto di Haiti.

In sede impariamo il primo soccorso. Il servizio sanitario è l’attività che impiega il nostro volontariato tutti i giorni, 24 ore su 24 e vede richiedere sforzi aggiuntivi in occasione di eventi di Protezione Civile.