Incendio a Marina di Pisa


Si è sviluppato poco dopo le 17 di Giovedì 6 Luglio un incendio sulla via Litoranea a Marina di Pisa, davanti al Pappafico. Sul posto sono intervenuti immediatamente i nostri volontari impegnati quotidianamente nel pattugliamento antincendio. Tre i mezzi antincendio, con 8 volontari, erano in servizio dalle 14 di questo pomeriggio. Due mezzi erano dislocati sul litorale e uno nella zona di Coltano, sono subito intevenuti e valutata la situazione con la Sala Operativa Antincendio di Pisa-Livorno è stato richiesto il supporto dei Vigili del Fuoco e l’attivazione degli elicotteri e di ulteriori squadre di volontari di altre associazioni dei comuni limitrofi. Dalla Pubblica Assistenza è stata formata una quarta squadra che si è recata sul posto.

Fondamentale il primo intervento delle nostre squadre che hanno subito attaccato la testa dell’incendio limitandone così la capacità di propagarsi velocemente.

Un video trovato in rete fa vedere la colonna di fumo, verso la fine si vedono i nostri volontari, i primi a intervenire, che stavano già operando sul fuoco.

Le operazioni di spegnimento hanno visto operare più elicotteri inviati dalla Regione. Per ragioni di sicurezza e per facilitare le operazioni di spegninento la litoranea nel tratto interessato è stata chiusa.

Intorno alle 19.00 l’incendio è stato domato. Inizieranno ora le operazioni di controllo e bonifica. La superficie percorsa dal fuoco è circa 2000 mq.

Nella nostra sede, che si trova a pochi metri dal luogo dell’incendio, in via Litoranea 68, all’ingresso M50, i volontari hanno dato disponibilità ad attivare anche il servizio mensa fornendo circa 30 pasti e acqua fresca a tutti i volontari intervenuti per spegnere il rogo. Ma non sono stati i soli a pensare ai nostri volontari, il Bagno Zara ha offerto acqua ai volontari e, a mezzanotte, ha portato loro caffè caldo e paste per rifocillarli. Un gesto molto apprezzato e per cui vanno i ringraziamenti di tutti i volontari.

Alle 21 due volontari formati all’uso delle motoseghe hanno effettuato alcune operazioni di taglio per rendere sicuro il perimetro dell’incendio ed evitare riprese.

Durante la notte a presidio dell’area dell’incendio sono rimaste tre squadre della nostra Associazione di cui una arrivata in supporto dalla sede di Migliarino.

Altre due squadre hanno controllato il perimetro dell’incendio durante la mattina riprendendo le normali attività di pattugliamento.


AGGIORNAMENTO SABATO 8 LUGLIO

Nella notte tra Venerdì e Sabato c’e stato un nuovo intervento per i volontari sul luogo dell’incendio di Marina. Attorno alle 23, la squadra notturna si è portata sul luogo dell’evento per un controllo e ha sentito un forte odore di fumo.

Avvisato il nostro responsabile operativo, Cristiano Moggi, si è deciso di inviare una seconda squadra in supporto per cercare di individuare l’origine del fumo, appena visibile nel buio della notte. La ricerca ha portato alla luce un’area che stava continuando a bruciare sottoterra, dovuta probabilmente a un fenomeno di spotting, ovvero l’accensione di focolai secondari lontani dall’area principale dell’incendio, dovuti a distacco e trasporto di materiale incandescente (corteccia, fogliame, …) per azione del vento e delle correnti d’aria che si creano durante l’incendio.

Una terza squadra, per un totale di 8 volontari, ha bagnato abbondantemente l’area, cercando così di fermare la combustione.

L’intervento è durato fino alle 3 del mattino.

Intorno alle 19 una nuova ripresa, prontamente estinta con le tre squadre presenti sul litorale impegnate.


Il servizio antincendio che la nostra associazione svolge sul territorio comunale di Pisa, in collaborazione con alcuni volontari della Pubblica Assistenza Litorale Pisano e di alcune pubbliche assistenze fiorentine, e Vecchiano, con impegno esclusivo di volontari della nostra associazione, è un elemento fondamentale per la tutela dell’ambiente dal rischio incendi. In questi periodi di alta operatività la presenza quotidiana di volontari che dedicano tempo, forze e passione nel prevenire e reprimere incendi è fondamentale ed è importante ringraziare questi normali cittadini che, volontariamente e gratuitamente, si dedicano a questa attività.

Tutti i cittadini possono diventare volontari antincendio seguendo un apposito corso e sottoponendosi a una visita medica specifica.

Ma il ruolo attivo dei cittadini é fondamentale anche per avvistare gli incendi prima che sia troppo tardi chiamando il numero verde regionale 800 425 425, il 1515 o il 115.

Anche in caso di incendio è necessario rimaner aggiornati su eventuali comunicazioni istituzionali: iscriviti a AlertPisa.

Cosa fare in caso di incendio: informazioni dal sito di ANPAS – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze


NOTIZIE, IMMAGINI E VIDEO DALLA RETE IN MERITO ALL’INCENDIO DI MARINA DI PISA